BILANCI DELLE SOCIETA' DI PERSONE

La circolare Assonime n. 14/2017 passa in rassegna le principali novità introdotte dal DLgs. 139/2015 esaminandone i profili sia contabili che fiscali.

Con riferimento ai primi, il documento dedica specifici paragrafi ai seguenti temi:
- l’ambito soggettivo del decreto;
- i nuovi schemi di bilancio (di Stato patrimoniale e di Conto economico);


- il principio di rilevanza;
- il principio di prevalenza della sostanza sulla forma;
- le novità in tema di criteri di valutazione (attinenti alle spese di ricerca, di sviluppo e di pubblicità, all’avviamento, al costo ammortizzato e all’attualizzazione, ai derivati e alla conversione delle poste in valuta);
- il regime transitorio alle nuove regole contabili.
Il documento si sofferma sugli aspetti interpretativi e operativi più problematici nonché sugli impatti di maggior rilievo.
Viene evidenziato come non sia chiaro se le società di persone abbiano o meno l’obbligo di redigere il bilancio con modalità e criteri analoghi a quelli delle società di capitali.
Secondo Assonime sono auspicabili chiarimenti in sede civilistica su tali aspetti anche in considerazione degli impatti di natura fiscale.